Natale … A sbirciare il futuro

Con i denti stretti e con il cuore pieno di sentimenti contrastanti anche quest’anno ci diciamo BUON NATALE.

Chi crede sa che questo evento ci racconta della grande avventura che Dio ha voluto vivere sulle strade percorse da uomini e donne tutti presi dal procurarsi il necessario e il di più.

Subito si è accorto che la vita non è semplice. Nessuno lo ha accolto e lo hanno lasciato come un barbone con Maria e Giuseppe a trovarsi un luogo di riparo improvvisato per vedere la luce e passare la notte.

A tutti coloro che ha conosciuto ha detto il suo pensiero sui poveri, ammalati, esclusi chiamandoli beati. Ha parlato anche di prepotenti, di ricchi e di potenti dicendo parole come razza di vipere, sepolcri imbiancati, stolti di cuore.

Ai nostri tempi le cose intorno sono quelle che sono: c’è chi ruba, chi pratica la violenza, chi fa la guerra, chi vive tra un’ingiustizia e l’altra. L’augurio che vogliamo scambiarci affonda le radici proprio in tutto il malessere dell’umanità, ma è imbevuto di speranza su ciò che Lui ha detto contagiando i suoi e confidando in ognuno che abbia buona volontà.

A tutti allora un BUON NATALE CON TUTTO QUELLO CHE COM-PORTA

Don Giuseppe Gobbo

Presidente di Progetto Zattera Blu